Visita il nostro archivio

China To Italy, consiste in una guida di viaggio basata su App per Smartphone e Tablet, in lingua inglese, cinese scritto e audioguida in cinese parlato, che illustra al turista cinese le attrazioni, sia culturali che di lifestyle, da vedere e provare durante il suo soggiorno in Italia.
Complementare all’App è prevista anche una pocket guide cartacea, anch’essa bi-lingue (inglese e cinese scritto) con possibilità di attivare da questa, tramite QR code, i contenuti multimediali dell’App.

China To Italy avrà grandissima esposizione in Italia in concomitanza di Expo 2015 su cui forniamo qualche dato interessante:
Expo 2015 durerà 6 mesi, da venerdì 1° maggio a sabato 31 ottobre 2015, e prevede 147 paesi espositori. I visitatori stimati sono 21 milioni  (circa 30% stranieri), inoltre sono previsti una media di 160.000 visitatori al giorno con picchi fino a 250.000 nelle giornate di punta*.

china to italy

Rispetto alle altre App turistiche, China To Italy è specificatamente rivolta a rispondere alle due peculiari esigenze del turista cinese:
E’ «Chinese-friendly», attraverso spiegazioni non solo in inglese (lingua franca) ma anche in cinese scritto e audioguida in cinese parlato e abbina al piacere della visita la possibilità di conoscere le opportunità di lifestyle, soggiornare, e fare shopping.

Sono previste attività promozionali dell’App direttamente in Cina, cosicché il turista cinese possa utilizzare l’App anche per programmare il proprio viaggio e le esperienze di lifestyle sia prima dell’arrivo che durante la sua permanenza.

China To Italy si propone ai grandi volumi attesi di turisti (1.000.000 di visitatori cinesi previsti dalla delegazione cinese – fonte agichina.it) inoltre vi è una visibilità immediata in Cina tramite i Social cinesi e distribuzione di pocket guide da parte delle agenzie di viaggio partner. Infine la app stessa grazie alla modalità di promozione «push» (al turista viene proposto quello di cui può avere bisogno nel posto in cui si trova, eventualmente stimolando la nascita del bisogno stesso), maggiormente efficace di quella tradizionale «pull» (è il turista che deve attivarsi per cercare quello di cui ha bisogno).

A oggi hanno già aderito al progetto oltre 250 sponsor, tra i principali brand italiani dell’hotellerie, della moda, dell’entertainment e del Made in Italy

Già da tempo – Settembre 2014 – China To Italy è stata promossa da Blenders nel Road Show dedicato ad EXPO2015, che ha coinvolto 8 tra municipalità e provincie (Pechino, Shangai, Guandong, Shandong, Hunan, Henan, Fujian, Chongqing), ma non solo, Rulfeng Travel promuove China To Italy nelle agenzie di viaggio partner, in Cina e in Italia, grazie a Suzhou Aicheng Consulting Co, in collaborazione con la Camera di Commercio Cinese.

Non manca la presenza sui principali siti cinesi di news, annunci e con apposite sezioni dedicate al turismo e con annunci pubblicati da strutture turistiche europee e italiane (Huarenjle.com, Huarenwang.com, Mafengwo.cn, Huaqiaolao.com, Huarenylmln.com oltre che condivisione dell’app sui social network cinese Weibo, QQ e We Chat (siti maggiormente utilizzati in Cina e paragonabili a Facebook e Twitter in Europa come numero di utenti).

china to italy

L’App è stata selezionata da TIM per il suo progetto di accoglienza ai turisti di Expo e sarà disponibile sui Tablet che TIM offrirà negli aeroporti, nelle principali stazioni ferroviarie, nei punti vendita Tim ubicati in centro e nel padiglione dedicato all’interno di Expo (prevista diffusione su 300.000 tablet)

In Italia la presenza di China To Italy è promossa su Facebook, Twitter,Youtube e Instagram e attraverso la partnership con Confcommercio (Milano, Lodi, Monza, Como e Brianza). Inoltre China To Italy è presente in E015 (ecosistema digitale di EXPO2015). Grazie alla partnership con Class Editori, l’app viene promossa nella rivista «Eccellenza Italia» con possibilità di download (tramite QR Code) inoltre la promozione avverrà anche su Eccellenza Italia Special Edition for Expo distribuito sulla tratta Milano-Shanghai e Roma-Pechino e infine verrà distribuito materiale promozionale in partnership con Milano Finanza negli aeroporti e sui treni Frecciarossa.  La promozione dell’iniziativa è prevista tutt’ora sui principali giornali italiani indirizzati alle comunità cinesi in Italia. Inoltre il progetto è stato citato nel libro «Il nuovo Milione», edito da Class Editori, che promuove l’eccellenza italiana in Cina ed è fornito ai turisti al rilascio del visto (previsione a oggi di 1.200.000 visti per EXPO). Blastness ha stretto una collaborazione con China To Italy per fornire vantaggi esclusivi ai propri clienti.

*Fonte: Assolombarda http://www.expo2015.assolombarda.it/expo/expo-2015

Redazione Blastness